vallate


Also found in: Dictionary.

vallate

 [val´āt]
having a wall or rim; cup-shaped.

val·late

(val'āt),
Bordered with an elevation, as a cupped structure; denoting especially certain lingual papillae.
See also: circumvallate.
[L. vallo, pp. -atus, to surround with, fr. vallum, a rampart]

vallate

/val·late/ (val´āt) having a wall or rim; cup-shaped.

val·late

(val'āt)
Bordered with an elevation, as a cupped structure; denoting especially certain lingual papillae.
See also: circumvallate
[L. vallo, pp. -atus, to surround with, fr. vallum, a rampart]

vallate

Surrounded by a rimmed depression.

vallate

having a wall or rim; rim-shaped.
References in periodicals archive ?
41) Sorgente che, nel terzo millennio, rotti gli argini, "inonda" le vallate lucane, coast to coast, accompagnando con il suo magico sapore e la sua freschezza Nicola e i suoi amici, lungo le tappe di un viaggio di purificazione e di formazione; acqua che scorre senza sosta, modificando il corso dei solchi nel terreno e degli eventi, la forma delle cose e dell'anima (il mar Tirreno, le sorgenti di Lauria; la fontana di Tramutola; il torrente Sauro; la diga del Pertusillo, il mar Ionio: corsi d'acqua, laghi e fiumi, attraversati dai protagonisti del film di Rocco Papaleo).
One vallate papillae with concave shape and numerous taste bud that surrounded by cleft were between posterior of lingual body and root.
The fungiform and vallate papillae were placed on midlateral and posterior of tongue due to causes the food particles to be exposed to the taste buds.
This finding showed that these glands were near the gustatory papillae as fungiform and vallate [26].
The Guelf and Ghibelline parties were ordered to kiss on the mouth and the peace was formalized by notarial acts ("fermando la detta pace con solennie vallate carte"); Giovanni Villani, Nuova Cronica, ed.
26) Alla regione intesa in senso storico-culturale se ne sovrappone spesso un'altra di carattere piu amministrativo-statale che non coincide necessariamente con la prima, in particolare nel caso della Liguria, dove ha maggior senso parlare, come abbiamo gia visto, di "spicchi territoriali" che partendo dalla costa seguono le vallate fino ai valichi appenninici, all'interno dei quali esiste un rapporto conflittuale e tuttavia capace di generare processi identitari.
Pur essendo eccentrico, amante del lusso, del bello e dei particolare senza il quale non si avrebbe alcuna "eccezionalita," e profondo avversario della volgarita, D'Annunzio non odia la natura e non la subordina alla creazione umana, come fa Wilde, ma ad essa spesso si ispira creando immagini mitiche attraverso il ricordo dei monti, delle vallate e del mare della sua terra natia, dando corpo a opere che gia dalle loro prime prove manifestano la loro contradittorieta, vale a dire un'arte elitaria che ricerca il favore del pubblico di massa.